Con la Francia si è superato il limite

08 febbraio 2019 | Presidente

Stampa

Condividi

Con la Francia si è superato il limite. Il comportamento del Governo è incomprensibile, crea disagio al paese e soprattutto all’economia. È una situazione inedita per la storia della nostra Repubblica.

Ci appelliamo al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte perché normalizzi il rapporto dell’Italia con un grande Paese come la Francia. Tutta questa situazione serve solo a confondere gli italiani.

Il problema del nostro Paese è il debito pubblico e il rallentamento dell’economia, prima ne prendiamo atto e meglio è. Basta con le continue distrazioni da campagna elettorale che creano solo ulteriori conflitti.

Abbiamo invece bisogno di una Europa compatta e unita. Il bilateralismo nei rapporti geopolitici ed economici non può più essere fra uno Stato e gli altri, ma tra l’Europa tutta e il resto del mondo. Altrimenti restiamo un nano politico. Ci stiamo comportando in modo provinciale.

A fine mese saremo a Parigi per incontrare Medef, la confindustria francese, perché l’economia vuole riunire ciò che la politica sta dividendo in maniera irresponsabile.

Leggi in allegato l’intervista di oggi al Presidente Vincenzo Boccia su La Stampa


Presidente Boccia_Confindustria_La Stampa.pdf

INFORMAZIONI CORRELATE

Dove siamo
Complementary Content
${loading}