start portlet menu bar

Investitori Esteri - Birra Peroni

Display portlet menu
end portlet menu bar

Investitori Esteri - Birra Peroni

20 gennaio 2020 |


Quali sono le multinazionali in Italia e che ruolo svolgono nel nostro paese?

La rubrica “Investitori Esteri” nasce per raccontare la storia delle 28 multinazionali che fanno parte dell’Advisory Board Investitori Esteri di Confindustria che rappresen­tano, nel loro insieme, 41,8 miliardi di euro di fatturato, circa 83mila dipendenti e 9,9 miliardi di euro di valore aggiunto.

Conoscere queste storie aiuta a chiarire che queste non sono altro che imprese italiane a capitale estero, che impiegano manodopera italiana e fanno crescere i nostri territori. In alcuni casi hanno valorizzato nel tempo marchi storici del Made in Italy, facendogli trovare la via dei mercati del mondo grazie alla forza e alla capacità di innovazione garantite dall’essere parte di grandi gruppi globali. Ma ci raccontano pur sempre la nostra storia, una storia italiana.


Birra Peroni: innovazione, ricerca e formazione in oltre 170 anni di storia.

Birra Peroni è un’azienda italiana di birra, con oltre 170 anni di storia alle spalle, oggi parte della multinazionale giapponese Asahi Group Holdings Ltd. L’azienda impiega nel nostro Paese oltre 750 dipendenti, dislocati su tutto il territorio nazionale, nella sede centrale di Roma e nei 3 stabilimenti di Roma, Bari e Padova.

 

Oggi Birra Peroni produce oltre 6 milioni di ettolitri di birra di cui oltre 2 milioni esportati nei 71 mercati esteri in cui è presente. Il forte aumento della capacità produttiva è stato possibile grazie ad importanti investimenti che hanno visto coinvolti tutti gli stabilimenti produttivi e la malteria Saplo di Pomezia, parte del Gruppo, con una particolare attenzione alla sostenibilità ambientale.

 

Birra Peroni ha segnato la storia industriale dell’Italia, la storia della comunicazione e i consumi. Il suo legame con il territorio è profondo. Ciò emerge ancora di più quando si guardano i numeri della filiera che comprende oggi 1.500 aziende agricole che producono orzo. L’orzo raccolto viene conferito e lavorato presso la Malteria che produce il Malto 100% Italiano, ingrediente principale delle birre della Famiglia Peroni.

 

Birra Peroni da sempre crede nell’importanza di lavorare in sinergia con una filiera in grado di fornire materie prime di alta qualità e in linea con le caratteristiche della birra italiana per eccellenza. Per anni l’Azienda ha lavorato per fornire formazione e supporto ai propri partner. Nel 2018 tale impegno ha fatto un ulteriore salto di qualità grazie al protocollo d’intesa firmato con il CREA (Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria). L’Accordo ha avviato il progetto Campus Peroni. L’iniziativa – a cui hanno aderito i Dipartimenti di Scienze Agrarie delle Università di Firenze, Perugia, Teramo, Tuscia, Padova e Salerno – ha l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura della qualità, dell’innovazione e della sostenibilità nel settore agricolo e cerealicolo, sviluppare ricerca ed erogare formazione e consulenza al servizio del settore di riferimento ma anche dello stesso sistema Paese.



Dove siamo
Complementary Content
${loading}