POSITION PAPER E STUDI

Crisi Ucraina-Russia - Il primo pacchetto di sanzioni UE

24 febbraio 2022

Affari Internazionali

Affari Internazionali

Le misure approvate il 23 febbraio dalla Ue sono entrate in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e comprendono diverse azioni, tutte aventi effetto immediato. Come anticipato, esse rispecchiano quelle adottate dagli Stati Uniti, sia nelle parti rivolte alle due repubbliche che nell’inasprimento delle sanzioni economiche e finanziarie già in essere dal 2014 nei confronti della Russia, inclusa la “designazione” di ulteriori entità fisiche e giuridiche, politiche e militari e significative restrizioni al finanziamento del debito sovrano russo.

Gli sviluppi intervenuti in queste ore con l’invio di truppe russe in territorio ucraino, oltre che nelle autoproclamatesi Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk, unitamente alle notizie che si stanno diffondendo circa ulteriori azioni militari che sembrano indicare un coinvolgimento attivo della Bielorussia, sono al centro, oggi, di un G7 straordinario e di un Consiglio europeo.

Domani (25 febbraio) è previsto un Vertice Nato. Si attendono pertanto ulteriori misure Ue, assunte in coordinamento con i partner occidentali, sulle quali garantiremo un’informazione immediata. Confindustria attiverà un servizio straordinario per fornire orientamento in prima battuta alle istanze e domande del sistema associativo.

Crisi Ucraina-Russia - Le prime misure adottate dagli USA e ...

23 febbraio 2022

Affari Internazionali

Affari Internazionali

In risposta alla minaccia all’integrità territoriale dell’Ucraina avvenuta con il riconoscimento da parte della Russia delle autoproclamatesi Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk, Stati Uniti, Unione europea e Regno Unito hanno approvato i primi pacchetti di sanzioni, ai quali dovrebbero aggiungersi quelli di altri Paesi, come Canada, Australia e Giappone.

Le misure approvate dalla Ue il 23 febbraio dovrebbero sostanzialmente rispecchiare quelle USA, sia nelle parti rivolte alle due repubbliche che nell’inasprimento delle sanzioni economiche e finanziarie alla Russia, inclusa la “designazione” di ulteriori entità fisiche e giuridiche, politiche e militari.

Queste prime misure vanno distinte da quelle da adottare in caso di “invasione” e si caratterizzano per gradualità e proporzionalità, mirando ad evitare un’escalation militare. Restano, pertanto, aperte le opzioni più drastiche: in particolare quelle relative al sistema dei pagamenti internazionale ed al settore energetico.

Green pass luoghi di lavoro - lavoratori ultracinquantenni

17 febbraio 2022

Affari Legislativi, Lavoro ...

Affari Legislativi, Lavoro e Relazioni Industriali

La nota di aggiornamento allegata fornisce alcune osservazioni in merito all’ambito di applicazione dell’obbligo di certificazione verde COVID-19 di vaccinazione o di guarigione (c.d. green pass rafforzato) per l’accesso ai luoghi di lavoro da parte dei lavoratori ultracinquantenni  in applicazione dell'art. 4-quinquies del DL n. 44/2021. 


Nuove misure anti COVID-19 - Nota DL n. 5/2022

09 febbraio 2022

Affari Legislativi, Lavoro ...

Affari Legislativi, Lavoro e Relazioni Industriali

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il nuovo DL anti COVID-19 (DL n. 5/2022), in vigore dal 5 febbraio scorso.

In linea con una richiesta di Confindustria, il DL introduce una norma volta ad assicurare lo svolgimento delle trasferte di lavoro in Italia da parte di lavoratori stranieri che, sebbene vaccinati o guariti dal COVID-19, non siano in possesso di certificazioni equivalenti ai nostri green pass rafforzati.

Inoltre, il provvedimento modifica nuovamente la durata delle certificazioni verdi COVID-19 e amplia il regime della c.d. autosorveglianza.

In allegato, una nota illustrativa delle misure di maggiore interesse per le imprese.


Piano d'azione per l'idrogeno - Focus Off-taker industriali

17 gennaio 2022

Politiche Industriali

Politiche Industriali

L’approfondimento sugli impieghi industriali per l’idrogeno, sviluppato in collaborazione con ENEA, è finalizzato alla definizione di un quadro di insieme sullo stato di sviluppo e diffusione delle tecnologie nel panorama nazionale, agevolare la condivisione delle informazioni e favorire lo sviluppo ed il coordinamento di iniziative sull’idrogeno, attraverso una serie di incontri tematici con i diversi esponenti e rappresentanti dei settori industriali. I risultati del lavoro forniscono una positiva valutazione del potenziale nazionale di penetrazione/diffusione dell’utilizzo dell’idrogeno e propongono una mappatura dei potenziali Off-Taker Industriali.

Nota di aggiornamento Dl 146 - Profili di Salute e ...

12 gennaio 2022

Lavoro e Relazioni ...

Lavoro e Relazioni Industriali

Il DL fiscale (DL 146/2021), ora convertito in legge 17 dicembre 2021, n. 215, contiene numerosi interventi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Nel percorso parlamentare di conversione del DL, il Governo ha apposto la questione di fiducia sull’emendamento 1.9000, interamente sostitutivo del decreto-legge.

La nota di aggiornamento allegata contiene il commento al testo risultante dall’esito della approvazione definitiva anche da parte della Camera, rinviando a successivi approfondimenti per gli aspetti di maggior rilievo.


Emergenza COVID-19: novità fine 2021 e inizio 2022

12 gennaio 2022

Affari Legislativi

Affari Legislativi

Con i provvedimenti di fine 2021 e inizio 2022, il Governo ha introdotto ulteriori e rilevanti disposizioni per contrastare il COVID-19.

Di particolare interesse, la proroga di alcune misure (tra cui quelle sulla tutela dei lavoratori fragili e sul lavoro agile “emergenziale”), le norme che estendono il requisito del c.d. super green pass, quelle sull’uso delle mascherine, sulla nuova quarantena e l’estensione dell’obbligo vaccinale ai cittadini ultracinquantenni.

In allegato, una nota illustrativa delle novità introdotte.


DL Recovery - Nota di aggiornamento

05 gennaio 2022

Affari Legislativi

Affari Legislativi

Il 23 dicembre 2021 il DL n. 152/2021 (cd. DL Recovery) ha ultimato il proprio iter di conversione in legge.

Il provvedimento, seppur eterogeneo nei contenuti, mira principalmente ad efficientare e semplificare le procedure relative ai progetti previsti dal PNRR.

La nota allegata fornisce una prima disamina delle misure di principale interesse contenute nel provvedimento.

Legge di Bilancio 2022 - Nota di aggiornamento

05 gennaio 2022

Affari Legislativi

Affari Legislativi

La Legge 30 dicembre 2021, n. 234, recante il Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2022 e il bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024 è stata pubblicata in gazzetta ufficiale il 31 dicembre scorso.

Il passaggio parlamentare in Senato ha confermato l’intonazione espansiva della Manovra e le priorità di intervento, che riguardano la riduzione della pressione fiscale e contributiva; il caro bollette; il riordino degli ammortizzatori sociali; la sanità.

La Camera dei Deputati, alla luce di un iter normativo particolarmente compresso nei tempi, non ha apportato ulteriori modifiche.

Confindustria ha evidenziato, anche durante il dibattito parlamentare, come, pur rispondendo all’esigenza di accompagnare il Paese lungo il sentiero di uscita dalla crisi, la Manovra di Bilancio non sembri in grado di sostenere adeguatamente le istanze trasformative dell’economia e della società italiana, alla base del NGEU e del Piano italiano di ripresa e resilienza.

Sono infatti rimasti irrisolti diversi “nodi” evidenziati nel corso dell’iter normativo, al netto dei correttivi approvati, molti dei quali - come in precedenti Manovre - connotati perlopiù in chiave localistica o micro-settoriale.

In allegato la nota che illustra le principali misure contenute nella Legge di Bilancio 2022, tenendo conto dei correttivi al testo approvati in Senato.


Recepimento Direttiva Ue 2019/771 sulle vendite di beni

24 dicembre 2021

Affari Legislativi

Affari Legislativi

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il D.Lgs. n. 170/2021, di recepimento della Direttiva Ue 2019/771, sulle vendite di beni.

Il nuovo D.Lgs. introduce modifiche al Codice del consumo (D.Lgs. n. 206/2005), novellando gli articoli da 128 a 135 e introducendo gli articoli da 135-bis a 135-septies. Le novità riguardano, in particolare, la disciplina sulla conformità dei beni al contratto, sui rimedi in caso di difetto di conformità, sulle modalità di esercizio di tali rimedi e sulle garanzie convenzionali.

Nello specifico, sono state rafforzate le norme sui requisiti di conformità, il termine per l’inversione dell’onere della prova del difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene è stato esteso da 6 mesi a 1 anno ed è stato eliminato l’obbligo del consumatore di denunciare i vizi entro 2 mesi dalla scoperta.

Inoltre, quanto al campo di applicazione, fermo l’ambito dei rapporti c.d. B2C (business to consumer), l’operatività delle nuove norme è stata estesa anche alle vendite online e offline dei c.d. smart goods, vale a dire i beni incorporanti o interconnessi con un contenuto digitale o un servizio digitale.

Le nuove regole diverranno efficaci a partire dal 1° gennaio 2022 e si applicheranno ai contratti conclusi dopo tale data.

In allegato, una nota illustrativa delle principali misure introdotte dal D.Lgs. n. 170.

Corporate Sustainability Reporting Directive - Nota di aggiornamento

22 dicembre 2021

Affari Legislativi

Affari Legislativi

Con riferimento alla proposta di direttiva relativa alla comunicazione societaria sulla sostenibilità (Corporate sustainability reporting directive), presentata il 21 aprile scorso dalla Commissione europea, prosegue l’iter legislativo europeo per l’approvazione.

La Direttiva attualmente è all’esame del Consiglio europeo, che ha previsto la presentazione di un testo di compromesso entro la fine del mese di dicembre. A differenza di quanto immaginato in precedenza, l’accordo in Consiglio non sarà raggiunto entro la fine dell’anno, bensì nei primi mesi del 2022.

Parallelamente è iniziato, nelle scorse settimane, anche il lavoro del Parlamento europeo, che presenterà emendamenti alla proposta di Direttiva in Commissione JURI (il termine è scaduto il 9 dicembre). Il voto in commissione è previsto per febbraio/inizio marzo prossimo.

Si allega di seguito una nota che riepiloga le posizioni di Confindustria sulle novità della proposta, aggiornata rispetto ai lavori del Consiglio e del Parlamento.


Emergenza Covid - Spostamenti da e verso l'estero

21 dicembre 2021

Affari Legislativi

Affari Legislativi

La presente nota di aggiornamento riepiloga le misure applicabili agli spostamenti da e verso l'estero alla luce della pubblicazione dell’ordinanza del Ministro della salute 14 dicembre 2021 sulla mobilità internazionale, efficace dal 16 dicembre 2021 al 31 gennaio 2022.

Dove siamo
Complementary Content
${loading}