Promotore

Confindustria

Confindustria, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, lancia il progetto “Capitale della cultura d’impresa”, dedicato alle Associazioni del Sistema, per ribadire l’impegno a sostegno della consapevolezza del valore sociale e identitario, oltre che economico, della cultura del fare impresa. Sulla scia delle Capitali della cultura del Mibac, il progetto è maturato in seno al Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo in linea con quell’approccio all’ “industria larga” che è il cuore della capacità competitiva del nostro Paese che lega imprese, cultura e territorio.

 

Per concorrere al titolo nazionale, le Associazioni di Confindustria dovranno candidare un distretto urbano, non necessariamente capoluogo di Provincia, soffermandosi sulle caratteristiche del tessuto produttivo e del contesto culturale di riferimento. Una Capitale della cultura d’impresa si riconosce in molteplici declinazioni, come tante e variegate sono le dimensioni di crescita economica, sociale e culturale, stimolate dalla presenza di un forte tessuto imprenditoriale nel contesto urbano. Tirar fuori queste realtà, valorizzarle e promuoverle, dentro e fuori il Sistema Confindustria, è l’obiettivo che si vuole raggiungere, proponendosi di rafforzare al tempo stesso il network territoriale e le partnership pubblico-privato in campo culturale.

 

A guidare la selezione, operata da una Commissione di valutazione composta da rappresentanti Confindustria ed esponenti del mondo della cultura e della società, sarà il dossier di candidatura che dovrà prevedere una puntuale descrizione del contesto produttivo e culturale e un palinsesto annuale di iniziative, con un occhio di riguardo ai giovani, alle scuole. Il progetto avrà un suo marchio identitario che darà visibilità specifica alle Capitali della cultura d’impresa.

 

Le condizioni per partecipare sono indicate nel regolamento in allegato.

 

Il dossier di candidatura dovrà essere inviato alla seguente casella di posta elettronica [email protected]

 

Genova, caso-pilota 2019

Nel 2019 si parte con il caso-pilota Genova, nella convinzione che, con la sua forte tradizione imprenditoriale, la città saprà raccontare storie ed eccellenze del tessuto produttivo e l’importanza del “fare rete” tra soggetti e istituzioni del territorio. Genova ha in serbo un ricco programma di attività che si concentreranno a novembre, nel corso della 18ma edizione della Settimana della Cultura d’impresa.

 

 

SCARICA IL REGOLAMENTO 

 

 

DOSSIER DI CANDIDATURA 

 

 

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Ue n. 679/2016 (cd. GDPR)

In qualità di Titolare del trattamento, Confindustria informa che i dati personali acquisiti nell’ambito della Selezione nazionale 2020 “CAPITALE DELLA CULTURA D’IMPRESA” (di seguito: "Selezione”) saranno trattati per gestire le candidature e dare esecuzione a quanto previsto dal Regolamento, nonché per svolgere le conseguenti attività organizzative e contabili. Il trattamento si basa su: i) la necessità di dare seguito e soddisfare la richiesta di partecipazione alla Selezione e, pertanto, non necessita del consenso dell’interessato; ii) il legittimo interesse di Confindustria a realizzare la Selezione, nonché su quello dell’Associazione a parteciparvi. Il trattamento non necessita del consenso dell’interessato, al quale è, in ogni caso, riconosciuto il diritto di opporsi al trattamento in qualsiasi momento.

Il conferimento dei dati è facoltativo, ma necessario per partecipare alla Selezione, pertanto, un eventuale rifiuto a conferirli pregiudica la candidatura.

Il trattamento dei dati è effettuato dal personale di Confindustria, nella sua qualità di autorizzato al trattamento dei dati, mediante l'utilizzo di procedure cartacee e informatizzate. Inoltre i dati potranno essere comunicati a: i) strutture esterne, che svolgono per conto di Confindustria compiti di supporto (es. servizi informatici, soggetti affidatari di attività funzionali allo svolgimento della Selezione), nella loro qualità di Responsabili del trattamento; ii) i membri della Commissione di valutazione di cui all’articolo 6 del Regolamento; iii) soggetti pubblici per l’adempimento degli obblighi previsti dalla legge, che svolgono le rispettive attività di trattamento in qualità di autonomi titolari.

I dati personali saranno trattati per il tempo strettamente necessario al perseguimento delle finalità per le quali sono raccolte e conservati per la durata dei termini prescrizionali applicabili ex lege esclusivamente per finalità connesse all’adempimento di obblighi di legge o alla difesa di diritti di Confindustria in sede giudiziaria.

In qualunque momento, si potrà chiedere a Confindustria, l'accesso ai dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi, la limitazione ovvero l’opposizione al trattamento. Queste richieste potranno essere rivolte a Confindustria, Viale dell’Astronomia, 30 - 00144, Roma; e-mail: [email protected]. Inoltre, nel caso in cui si ritenga che il trattamento sia stato svolto in violazione della normativa sulla protezione dei dati personali, è riconosciuto il diritto di presentare reclamo al Garante privacy.

 

 

 


Contatti

Nome Cognome
 +39 123.456.789
 ZZZ
Dove siamo
Complementary Content
${loading}