WCM_NewsDetail

News

12 | ago | 17 | Confindustria
  • print

Dettaglio documenti Confindustria

Boccia: "Spingere le assunzioni serve a tutto il paese"

“La ripresa che stiamo vedendo - più export, più occupazione e più Pil - è effetto di tutte le riforme fatte nei mesi passati, e non solo di Industria 4.0 che pure ha avuto la sua efficacia. Quindi prima di tutto non bisogna toccare quelle riforme”. Lo ha detto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, in un’intervista pubblicata oggi da Repubblica.

 

“Ci sono riforme, come il Jobs Act, che hanno bisogno di più tempo per produrre i loro effetti. Anche per questo la nostra idea è l'azzeramento del cuneo fiscale per tre anni per i giovani assunti a tempo indeterminato. Così questi giovani entreranno nel mondo del lavoro e avranno meno ansie, potranno cominciare a pensare al futuro. I primi segnali che abbiamo dal governo sono positivi, ma non basta il titolo di un provvedimento, bisogna avere un investimento massiccio. Servono circa 20 miliardi in cinque anni. Il Centro studi Confindustria calcola che così si possano creare 900 mila posti di lavoro”.

WCM_InfoRiferimento
theme-toolbar utb-shelf