WCM_simple_content

Premio didattiva

Dettaglio area tematica

 

Il Premio Didattiva, realizzato in collaborazione con il MIUR, premia i migliori progetti di collaborazione tra scuole ed imprese realizzati nell’ambito dell’innovazione scolastica. Tre sono le sezioni di concorso: apprendimento digitale e interattivo, alternanza scuola-lavoro e didattica laboratoriale e processi formativi orientati alle competenze. A partire dall’edizione 2014 nasce, inoltre, il BoQuE: Bollino di Qualità Educativa che consentirà alle imprese vincitrici di avere priorità per un anno scolastico nell’attivazione di stage, percorsi di alternanza o apprendistato, e nell’utilizzo della struttura scolastica o formativa partner per attività di formazione dedicate agli studenti.

 

 

I VINCITORI DELL'EDIZIONE 2017


 

SEZIONE: PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - CATEGORIA SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

    
 

 

Progetto: Incollaggio elettroconduttivo e Unità elettronica

Scuola Partner: Istituto di Istruzione Superiore "Amedeo D'Aosta", L’Aquila

Impresa: Thales Alenia Space Italia

Motivazione: Il progetto si caratterizza per l’alta qualità del percorso formativo in stretta correlazione con l’evoluzione e trasformazione del tessuto economico locale. Realizza in modo strutturato l’integrazione con il mondo delle imprese con il progetto pilota “Traineeship nell’ambito del protocollo d’intesa MIUR-Federmeccanica. Il progetto coinvolge  attivamente i docenti, i referenti delle imprese e gli studenti e sperimenta l’uso di strumenti e attrezzatura innovative ad alta specializzazione tecnica.

 

MENZIONE SPECIALE

 

Progetto: Alternanza potenziata

Scuola Partner: Istituto d’Istruzione Superiore “Paolo Carcano”,  Como

Imprese: Comofil, A.M. Taborelli s.r.l., Artestampa Spa, Effepierre Spa, Elle.A.C.Ti Srl, Industria Tessile Gastaldi & C., LISA Spa, Orefice & C Sas, Solo Moda Srl, Tintoria Filati Portichetto, Tessitura Taiana Virgilio S.P.A., Tifas Spa, Ratti Spa.

Motivazione: Il progetto coinvolge nel percorso formativo diverse imprese della filiera tessile e fornisce un’offerta formativa personalizzata in base alle caratteristiche delle aziende e alle capacità e attitudini delle studentesse e degli studenti. Utilizza la tecnologia Industria 4.0 per lo sviluppo di competenze tecnico professionali differenziate.

 

Progetto: Il gelato ci proietta ossia kaizen on stage

Scuola Partner: Liceo scientifico “Archimede”, San Giovanni in  Persiceto (Bo)

Impresa: Carpigiani Group S.p.A.  –  Ali Group

Motivazione: Il progetto ha sperimentato una significativa esperienza di inserimento in una realtà aziendale manifatturiera di respiro internazionale che valorizza le opportunità offerte da Industria 4.0. Gli studenti hanno avuto la possibilità di conoscere e approfondire le diverse fasi del processo produttivo, progettando insieme all’azienda il percorso dell’intera filiera e curando anche l’aspetto comunicativo della promozione del prodotto, culminato con la partecipazione alla Fiera “Gelato world tour” di Rimini. Lodevole la partecipazione scaturita nella progettazione di una gelateria solidale che, finalizzata all’inserimento di adulti in difficoltà, attesta la fondamentale tensione verso la dimensione etica e sociale delle attività svolte.

 

 

SEZIONE: PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - CATEGORIA ISTITUTI TECNICI SUPERIORI

 

 

EX AEQUO

 

Progetto: Alternanza a bordo per i professionisti del mare

ITS Partner: ITS “Accademia Italiana della Marina Mercantile”, Genova

Imprese: Costa Crociere S.p.A. - Grandi Navi Veloci S.p.A.

Motivazione: Il progetto si caratterizza per l’alta qualità di orientamento e formazione alle professioni del mare. Prevede una forte integrazione con imprese del settore di dimensione internazionale, nelle varie fasi di realizzazione:  dalla progettazione, alla programmazione, alla realizzazione dell’esperienza formativa a bordo e presso le strutture dedicate di terra. Il coinvolgimento delle imprese anche nella fase selezione degli allievi/allieve, consente la personalizzazione dei percorsi in base alle caratteristiche individuali e attitudini degli stessi, offrendo loro  la possibilità di sviluppare competenze specialistiche e utilizzare strumentazioni innovative.

 

Progetto: Smart Guides - Evoluzione delle guide di laminazione di un impianto siderurgico in un tirocinio formativo Italia - Austria

ITS Partner: ITS MITS (Nuove Tecnologie per il Made in Italy indirizzo per l’industria meccanica e aereonautica), Udine

Impresa: Danieli & C. Officine Meccaniche

Motivazione: Il progetto, nell’ambito della filiera meccatronica e sviluppa una forte integrazione e transnazionalità dell’esperienza formativa, permettendo la personalizzazione del percorso in ambienti lavorativi siti in Italia e in Austria. L’attività di ricerca e il prototipo realizzato nell’ambito del progetto hanno  consentito allo studente di sviluppare i concetti dominanti l’industria moderna: miglioramento continuo, produzione snella e industria 4.0.

 

 

SEZIONE PERCORSI DI DIDATTICA LABORATORIALE E PROCESSI FORMATIVI ORIENTATI ALLE COMPETENZE - CATEGORIA SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

 

    
 

 

Progetto:   Nightshade Special glasses for blind people

Scuola partner: Istituto Tecnico Tecnologico “Ettore Molinari”,  Milano

Impresa: Forma Mentis 

Motivazione: Il progetto in sinergia con il mondo dell'impresa ha portato alla realizzazione di un dispositivo per promuovere l'autonomia negli spostamenti delle persone con disabilità visiva. Si distingue per il carattere marcatamente interdisciplinare del percorso laboratoriale proposto che ha unito conoscenze e competenze nell'area dell'informatica, del design, della tecnologia dei materiali e del project management. Eccellenti il grado di innovatività e la rilevanza sociale del prodotto sviluppato.

 

MENZIONE SPECIALE

 

Progetto: CCAR-CO2 FOR ALL

Scuola partner: Istituto Tecnico Tecnologico “Leonardo Da Vinci”, Foligno  (PG)

Impresa: Centro Studi Città di Foligno, Consauto

Motivazione: Il progetto ha consentito agli studenti, coinvolti nell'intero processo di realizzazione del prodotto finale, di progettare e realizzare una macchina elettrica utilizzabile anche da parte di utenti con disabilità motorie, di approfondire e sviluppare conoscenze tecnico scientifiche e di acquisire competenze progettuali, imprenditoriali e di cittadinanza.

 

 

SEZIONE PERCORSI INTEGRATI DI ORIENTAMENTO – CATEGORIA SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

 

 

Progetto: “Tu sei”: la scuola incontra un’azienda del territorio

Scuola Partner: IC Rovereto Est – scuola secondaria di I grado “Damiano Chiesa”, Rovereto (TN)

Impresa: Manica S.p.A. 

Motivazione: Il progetto evidenzia un coinvolgimento graduale degli studenti nelle attività di orientamento all’interno del percorso curriculare. Si è perseguita la diretta interlocuzione con professionisti di impresa, nel settore degli agrofarmaci, nell'intento di dare voce alle aspettative degli studenti, facendo leva sul processo motivazionale. Risultano rilevanti il livello di interdisciplinarietà e l’approccio laboratoriale.

 

 

SEZIONE PERCORSI INTEGRATI DI ORIENTAMENTO – CATEGORIA SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

 

 

Progetto: “I Camici bianchi in alternanza”

Scuola Partner: Istituto di Istruzione Superiore “Alessandrini-Marino”, Teramo

Imprese: Alfagomma Industrial S.P.A., Astra Studio Chimico Associato, Ausl 4 Teramo, Consorzio di gestione Area Marina Protetta Torre Del Cerrano, Gelco S.R.L., Golden Lady Company S.P.A.,  Fondazione “Istituto Tecnico Superiore – Nuove Tecnologie Per Il Made In Italy – Sistema Agroalimentare” , Gruppo Adecco – Filiale Di Teramo, Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise “Giuseppe Caporale”, Laboratorio Italia S.R.L., Pissta Group S.R.L. , Ponzio S.R.L. , Ruzzo Reti S.P.A. , Università Degli Studi Dell’aquila – Dipartimento Di Medicina Clinica, Sanità Pubblica, Scienze Della Vita E Dell’ambiente.

Motivazione: L’apporto orientativo dell’attività progettuale trova piena coerenza nel percorso curriculare dell’Istituto. Il progetto si caratterizza per l’utilizzo funzionale delle nuove tecnologie e per la qualità e la ricchezza della rete professionale che si è venuta a comporre, favorendo la relazione diretta tra scuola e territorio. Emerge il coinvolgimento attivo degli studenti nei processi autovalutativi e nella sperimentazione delle soft skill nel settore biochimico.

 

 

EDIZIONE 2016

 

EDIZIONE 2015

 

EDIZIONE 2014

theme-toolbar utb-shelf