WCM_simple_content

Premio didattiva

Dettaglio area tematica

 

Il Premio Didattiva, realizzato in collaborazione con il MIUR, premia i migliori progetti di collaborazione tra scuole ed imprese realizzati nell’ambito dell’innovazione scolastica. Tre sono le sezioni di concorso: apprendimento digitale e interattivo, alternanza scuola-lavoro e didattica laboratoriale e processi formativi orientati alle competenze. A partire dall’edizione 2014 nasce, inoltre, il BoQuE: Bollino di Qualità Educativa che consentirà alle imprese vincitrici di avere priorità per un anno scolastico nell’attivazione di stage, percorsi di alternanza o apprendistato, e nell’utilizzo della struttura scolastica o formativa partner per attività di formazione dedicate agli studenti.

 

 

I VINCITORI DELL'EDIZIONE 2016


 

SEZIONE: PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - CATEGORIA SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

    
 

 

EX AEQUO


Progetto:  “Dal fordismo al WCM: i processi di innovazione e automazione industriale. Esperienza e ricerca nella scuola”
 

Scuola Partner: Liceo Internazionale per l’impresa Guido Carli, Brescia
 

Azienda: Streparava

 

Motivazione: Il progetto si caratterizza per la ricchezza, la  completezza della documentazione e la pertinenza con gli obiettivi  del premio. Il percorso,  in continuità con  l'esperienza di ricerca sulla nascita dell'imprenditoria italiana,  approfondisce l'evoluzione dei processi produttivi con un particolare focus sulla mini fabbrica in collaborazione con il Politecnico di Milano  e  si correla anche con l'esperienza  in impresa  in cui sono  valorizzati i principi del lean  thinking/WCM, in un contesto in cui emerge l'importanza delle competenze trasversali per una moderna competitività aziendale.

 

 

Progetto: “Intermarine”
 

Scuola Partner: Istituto Tecnico Nautico Caio Duilio, Messina
 

Azienda: Intermarine SpA

 

Motivazione: L’integrazione del percorso didattico-formativo con importanti realtà della cantieristica navale  a livello nazionale  ed internazionale viene evidenziata sia nella fase di coprogettazione, sia nella fase di sviluppo e mobilitazione  delle competenze tecnico professionali. L'utilizzo delle nuove tecnologie ha consentito una didattica innovativa in un settore strategico per  l'economia del mare e del territorio. Il progetto rappresenta un caso di eccellenza per la collaborazione tra scuola e impresa favorendo lo sviluppo di modalità di apprendimento flessibili e l’elaborazione di scelte professionali consapevoli.

 

 

MENZIONI SPECIALI
 

Progetto: “L’arte del Legno nel Design”
 

Scuola Partner: Liceo artistico Rossano di Cosenza
 

Azienda: Globo Arredamenti Srl

 

Motivazione: per aver correlato l’indirizzo di studi al settore tecnologico degli arredi su misura. L’integrazione con l’impresa capofila GLOBO ARREDAMENTI SRL, caratterizzata da una forte valenza orientante, ha favorito lo sviluppo delle competenze personali e tecnico professionali, promuovendo l’interazione con il territorio.

 

 

Progetto: “Giornalino 3.0“
 

Scuola Partner: Liceo scientifico "G. da Procida" di Salerno
 

Azienda: COSTO ZERO e Telediocesi

 

Motivazione: per aver realizzato un efficace sistema tutoriale e di valutazione degli apprendimenti acquisiti durante l’esperienza sia presso l’impresa COSTO ZERO - ASSINDUSTRIA SALERNO SERVICE SRL e Telediocesi. Gli studenti hanno manifestato il loro interesse e la loro partecipazione attiva con la realizzazione del giornale web e del servizio televisivo pubblicato sui social network.

 

 

Progetto: “Shared Education: Scuola e imprese corrono insieme”
 

Scuola Partner: Istituto tecnico Commerciale “L.  Einaudi” di Correggio (RE)
 

Azienda: Stampotecnica srl
 

Motivazione: per aver sviluppato un percorso  che coinvolge un consistente numero di studenti delle classi del triennio meccatronico insieme alle aziende del distretto gomma plastica reggiano. La documentazione illustra un’efficace sinergia  tra gli attori di  contesti differenti ed una offerta formativa fortemente  integrata.  La descrizione degli stage aziendali, evidenzia una pianificazione appropriata delle attività in continuo collegamento con la scuola.

 

 

Progetto: “ASL: un ponte tra istruzione e formazione”
 

Scuola Partner: IIS "L. Cerebotani" di Lonato del Garda (Bs)
 

Azienda: Feralpi

 

Motivazione: l’esperienza si caratterizza per una forte valenza inclusiva ed orientativa nell’azienda. Il consolidato rapporto con l'Azienda Feralpi, ha consentito agli studenti di rafforzare le proprie competenze all’interno di un percorso pluriennale, e ha costituito per alcuni una efficace rimotivazione allo studio.

 

 

Progetto: “Poliammide di classe”
 

Scuola Partner: IIS “G.Natta” di Bergamo
 

Azienda: RadiciGroup

 

Motivazione: progetto di ricerca in alternanza scuola-lavoro nato dalla sinergia tra RadiciGroup, con il supporto di Confindustria Bergamo. Gli studenti di ordini ed indirizzi di scuola diversi, attraverso la formazione on the job, hanno potuto  analizzare e confrontare le poliammidi tradizionali con le nuove estratte da fonti biologiche utilizzate per applicazioni in ambito tessile e per la produzione di articoli tecnici.

 

 

Progetto: “IFS Archimede engineering. srl
 

Scuola Partner: IPSIA “Archimede" di Treviglio (Bg)
 

Azienda: F.lli Frigerio

 

Motivazione: il progetto di alternanza in Impresa Formativa Simulata proposto alla classe terza ad indirizzo meccatronico, evidenzia un’esperienza interessante sia sotto l'aspetto metodologico che formativo nella fase che precede l’inserimento in ambito lavorativo. Consente l’opportunità di apprendere in un contesto operativo e organizzativo in tutto simile a quello aziendale, riducendo il periodo di permanenza dei giovani nell'impresa, operando in stretto contatto con una impresa del Territorio: Impresa Tutor. La relazione continua con l’impresa F.lli Frigerio, in tutte le fasi del processo dalla progettazione alla realizzazione del manufatto  e la costante interazione il territorio, hanno consentito lo sviluppo  delle competenze individuate nell’ambito della coprogettazione.

 

 

Progetto: “Tu sei: navigazione terrestre e dispositivi anticollisione”
 

Scuola Partner: Istituto d’istruzione superiore "Martino Martini" di Mezzolombardo (Tn)
 

Azienda: Ghezzi e Luchin
 

Motivazione: un  progetto  associato ad un viaggio negli ambiti delle scienze della navigazione e della struttura dei mezzi di trasporto, che presuppongono solide conoscenze logistiche ed elettroniche, ha consentito agli studenti della quinta classe dell’istituto ad indirizzo Trasporti e logistica di  analizzare,  testare sul campo e trovare  soluzioni impiegando la tecnologia low cost nell’ottimizzare l’attracco dei Tir alle piattaforme di carico. La documentazione prodotta evidenzia la qualificata collaborazione con il mondo del lavoro, con ufficiali riconoscimenti e particolari premi dalla Confindustria di Trento.


 

 

SEZIONE: PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - CATEGORIA ISTITUTI TECNICI SUPERIORI

 

 

Progetto: “Il sistema duale di apprendistato ITS-Penny Market. Il DLGS 81/2015: un percorso integrato di professionalizzazione, lavoro, laurea”
 

ITS Partner: Fondazione ITS per le Nuove tecnologie e il Made in Italy, San Paolo D’Argon (BG)
 

Azienda: Penny Market Italia Srl

 

Motivazione: Il progetto rappresenta l'attuazione di una via italiana al modello duale per l'apprendistato di terzo livello nell'ambito dell'Istruzione Tecnica Superiore. Il percorso partendo dall'analisi delle esigenze formative della Penny Market ha delineato la figura dello Store Manager, lo sviluppo delle competenze fino al VI livello EQF e il riconoscimento dei crediti in ambito universitario. Forte la sinergia con la Camera di Commercio italo-germanica e la Fondazione Ora et Labora.

 

 

SEZIONE: DIDATTICA LABORATORIALE E PROCESSI FORMATIVI ORIENTATI ALLE COMPETENZE - CATEGORIA SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

    
 

 

EX AEQUO
 

Progetto: “Tu sei creativo”  
 

Scuola Partner: Istituto comprensivo Borgo Valsugana, Borgo Valsugana (TN)
 

Azienda: Dial Srl

 

Motivazione: A seguito della curiosità emersa durante la visita della fabbrica i ragazzi si sono messi in gioco e la loro a creatività unita all'utilizzo delle tecnologie di ultima generazione ha consentito modalità didattiche in laboratorio di progettazione fino alla realizzazione di un prodotto con la stampante 3D costruita a scuola:  un originale portachiavi porta gettone per carrello della spesa a forma di  fungo che meglio potesse  raffigurare l’attività dell'azienda.

 

 

Progetto: “La scuola che vorrei”
 

Scuola Partner: Scuola Secondaria di Primo Grado Pirandello Svevo, Napoli
 

Azienda: Progress Srl

 

Motivazione: Per la creatività degli studenti di terza media che hanno progettato con originalità la scuola desiderata in una fase importante della loro vita. Particolarmente interessante è la descrizione della struttura fisica, dell'organizzazione, dell’allestimento degli spazi, della scelta e della denominazione delle discipline. Anche il Menu proposto valorizza i prodotti di una cucina semplice, salubre e tipicamente italiana.

 

 

SEZIONE: DIDATTICA LABORATORIALE E PROCESSI FORMATIVI ORIENTATI ALLE COMPETENZE - CATEGORIA SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

 

 

EX AEQUO
 

Progetto:  “Electronics Challenges”
 

Scuola Partner: Istituto Tecnico Industriale Bosco Lucarelli, Benevento
 

Azienda: Geolumen Srl

 

Motivazione: Promuove un'esperienza di didattica laboratoriale utilizzando le nuove tecnologie per la costruzione di più prototipi, attraverso processi di produzione connessi alle tematiche della automazione e della robotica. Il progetto sviluppa le competenze dell’indirizzo di studio elettronica e si avvale della metodologia - CLIL  per rispondere ai contesti professionali di riferimento caratterizzati da una forte internazionalizzazione.

 

 

Progetto: “L’azienda a scuola”  
 

Scuola Partner: Istituto di istruzione secondaria di secondo grado per le scienze umane, i servizi e il turismo in lingua italiana “Claudia De’ Medici”, Bolzano
 

Azienda: Bel Srl, Gruppo Oberalp - Salewa e Loacker Remedia Srl

 

Motivazione: Il progetto è caratterizzato da una forte sinergia con la realtà imprenditoriale e costituisce un efficace strumento di orientamento in quanto coinvolge un numero consistente di alunni di più indirizzi di studio permettendogli di sperimentare sotto la supervisione degli imprenditori quanto appreso in aula. Dal punto di vista della didattica è particolarmente pregevole il lavoro svolto, in particolare nelle fasi di coprogettazione e di covalutazione. La documentazione prodotta è ricca e significativa.

 

 

MENZIONI SPECIALI
 

Progetto: Progetto SEI competenze, inclusione e solidarietà "Ristorante 5 sensi"
 

Scuola Partner: IPSSEOA BUSCEMI di San Benedetto del Tronto
 

Azienda: Tenuta Cocci Grifoni e c.

 

Motivazione: Il progetto, in collaborazione con la Tenuta Cocci Grifoni e c. srl soc. Agricola,  presenta una forte vocazione orientativa ed un significativo raccordo con il tessuto imprenditoriale locale. Merita, inoltre,  uno specifico riconoscimento in ragione del carattere fortemente laboratoriale della didattica delle discipline coinvolte, del potenziamento delle competenze di team working al di fuori del consueto gruppo classe e della  efficace ricaduta delle strategie di cooperative learning sugli apprendimenti degli alunni coinvolti, in termini di autonomia operativa, di autocontrollo e comunicazione interpersonale.

 

 

SEZIONE: APPRENDIMENTO DIGITALE E INTERATTIVO

 

 

Progetto:  “Sarplay, un'app per le deformazioni del terreno”
 

Scuola Partner: Istituto Istituto Tecnico Industriale Enea Mattei, Sondrio (SO)
 

Azienda: Visuality Srl

 

Motivazione: Il progetto Sarplay,  ha sperimentato modalità di apprendimento digitale interattivo che hanno consentito alle tre classi quinte dell’ITI “Enea Mattei” di Sondrio di realizzare un programma per dispositivi mobili destinato al controllo delle deformazioni del terreno sulla base di dati satellitari. L’applicazione prodotta è stata testata positivamente su vari tipi di device e presentata ad alcune aziende del settore ICT.

 

 

EDIZIONE 2015

 

EDIZIONE 2014

theme-toolbar utb-shelf