WCM_simple_content

Diritto d'impresa

Dettaglio area tematica

 

 

 

Confindustria segue la regolamentazione nazionale ed europea. In questo contesto, elabora osservazioni e proposte sui progetti di atti normativi destinati a incidere sullo svolgimento dell’attività d’impresa e fornisce assistenza alle Associazioni del sistema in merito all’applicazione dei provvedimenti di interesse.

 

Attraverso l’Area Affari Legislativi, Confindustria coordina 7 Gruppi di Lavoro (Diritto Societario, Antitrust, Consumatori e ADR, Legalità e 231, Privacy, Proprietà Intellettuale, Semplificazione) e partecipa ai Tavoli di lavoro nazionali ed europei dedicati al diritto d’impresa.  

 

Inoltre, Confindustria siede nel Comitato per la Corporate Governance, istituito dalle principali associazioni italiane di categoria e da Borsa Italiana, al fine di promuovere e seguire l’evoluzione del buon governo societario delle società italiane quotate.

 

Confindustria cura l'implementazione del Protocollo di Legalità che il Ministero dell’Interno e Confindustria hanno siglato il 10 maggio 2010, con l’obiettivo di rafforzare l’efficacia dell’azione di prevenzione e contrasto delle infiltrazioni criminali nell’economia. Le Parti firmatarie del Protocollo partecipano alla Commissione per la Legalità, istituita presso il Ministero dell’Interno per monitorare l’attuazione dell’iniziativa e promuovere il perseguimento dei relativi obiettivi.

 

Priorità

Decreto 231. Promuovere la revisione del sistema di responsabilità amministrativa degli enti, con l’obiettivo di un migliore bilanciamento tra le esigenze penal-preventive sottese alle norme del Decreto 231 e quelle costituzionali di tutela dell’iniziativa economica privata. Al contempo, continuare a essere punto di riferimento nella diffusione delle best practice di implementazione del Decreto 231 presso le associate.

 

Gestione delle crisi d’impresa e concordato preventivo. Monitorare l’applicazione delle recenti novità normative, in particolare rispetto alla disciplina del concordato preventivo, con l’obiettivo di rafforzare le tutele dei piccoli e medi creditori commerciali e i presidi anti-abuso.

 

Antitrust. Promuovere la cultura della concorrenza, anche attraverso il supporto nell’adozione da parte delle imprese di efficaci programmi di compliance antitrust che, oltre a prevenire le conseguenze delle infrazioni, consentano di rafforzarne l’attrattività commerciale e la reputazione.

 

WCM_Documents&Events

Dettaglio documenti

Documenti

28 | lug | 16 | Diritto di impresa

Ultimo decreto ILVA: nota di aggiornamento

20 | apr | 16 | Diritto di impresa

Guida per la compliance antitrust delle imprese

Eventi

03 | feb | 17

Il nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali

19 | apr | 16

Comply or pay. Linee guida di Confindustria per la compliance antitrust delle imprese

theme-toolbar utb-shelf