Confindustria - Nuove stime degli effetti dei rincari petroliferi sull'economia mondiale

Sei in: Home

inviastampa

Nuove stime degli effetti dei rincari petroliferi sull'economia mondiale

Nota dal C.S.C.
28 Luglio 2004
di Daniele Antonucci e Pasquale Capretta
 

Le fluttuazioni del prezzo del petrolio esercitano un impatto considerevole sull’attivitą economica globale. In questa Nota stimiamo, mediante una simulazione econometrica, l’impatto sulla crescita e l’inflazione nei principali paesi o aree di un aumento del prezzo del greggio di 10 dollari per barile. Dall’ulteriore inflazione che ne scaturisce e a seguito di altri effetti sia dal lato della domanda che da quello dell’offerta, nell’orizzonte di simulazione la crescita mondiale risulta inferiore rispetto allo scenario di base dello 0,2% nel primo anno, dello 0,5% nel secondo anno e dello 0,7% nel terzo anno. Per i singoli paesi o aree considerati le conseguenze di uno shock petrolifero differiscono a seconda della dipendenza dal petrolio importato, dell’intensitą nell’uso del greggio nella produzione industriale e della capacitą di riorientamento verso altre fonti di energia. In generale, i paesi avanzati risentono in misura inferiore dell’aumento del prezzo del petrolio rispetto a quelli in via di sviluppo. Le perdite conseguite dai paesi importatori di greggio non vengono compensate dai maggiori redditi conseguiti dai paesi esportatori.

Nota CSC - 2004-12_i.pdf

Per informazioni utilizzare i seguenti indirizzi di posta elettronica: