Sei in: Home

inviastampa

Libro Verde della Commissione UE sulla corporate governance. Risposta di Confindustria

Roma, 26 Luglio 2011
Affari Legislativi
Il Direttore Marcella Panucci


Lo scorso 5 aprile la Commissione UE ha avviato una consultazione pubblica sulle proposte contenute nel Libro Verde “The EU corporate governance framework”, con l’obiettivo di valutare l’efficacia del quadro normativo e autoregolamentare vigente in materia di corporate governance e l’opportunità di eventuali iniziative comunitarie in questo settore.

Dal punto di vista dell'Italia, il Libro Verde si inserisce nel contesto delle regole di diritto societario e a tutela del risparmio, oggetto negli ultimi anni di una serie di interventi, di matrice interna e comunitaria, oltre che di iniziative dell'autodisciplina, che hanno dato luogo a un sistema articolato e complesso.

Considerata la delicatezza del tema, Confindustria ha risposto alla consultazione (v. doc. all.) illustrando le ragioni della sua contrarietà rispetto a possibili nuovi oneri regolamentari. Gli ordinamenti dei diversi Stati membri, e nello specifico quello italiano, già affrontano la maggior parte delle questioni sollevate nel Libro Verde e contemplano regole e prassi in grado di assicurare efficienza e trasparenza, a tutela degli azionisti e del mercato. Pertanto, le azioni della Commissione e delle Autorità nazionali di settore dovrebbero essere rivolte, in questa fase, ad assicurare un'efficace enforcement delle regole esistenti, prima ancora di ipotizzare ulteriori interventi.

Confindustria ha sottolineato anche l’importanza dei codici nazionali di autodisciplina, che assicurano alle imprese la possibilità di beneficiare di un certo margine di flessibilità in materia di corporate governance, soprattutto grazie all’applicazione del principio “comply or explain”, la cui portata andrebbe rafforzata.

 


Allegati

Green Paper corporate governance-Risposta Confindustria [379 Kbytes - <2 min.@56Kb/s]

 

Per informazioni rivolgersi a:
AL - Affari Legislativi  |  Riferimento: Matonti Antonio
Telefono: 065903485  |  E-mail: a.matonti@confindustria.it
AL - Affari Legislativi  |  Riferimento: Mastrolilli Federico
Telefono: 065903752  |  E-mail: f.mastrolilli@confindustria.it